I quadri di Marc ANCKAERT seguono il cammino della vita. Malattia e guarigione, stato di crisi e cartarsi, i suoi colori sperimentano gli stati d’animo e i sentimenti umani. Come IRIS, l’arco in cielo, annuncia la guarigione della febbre della tempesta, come la conchiglia che si ripara da una deformazione madreperlata per proteggersi dalle aggressioni esterne e sviluppa una perla colorata intorno all’intruso, le iridescenze annunciano il ritorno alle origini della vita dopo le gravi lesioni, i loro colori mischiati e cangianti si riflettono alla luce di una nuova primavera. La vita, che si credeva inutile e persa nel più profondo della dolcezza vissuta, ritrova nei colori rassicuranti una nuova correttezza, un nuovo richiamo, dei nuovi desideri.